Caricamento
IDENTIFICAZIONE
I pneumatici invernali possono essere anche chiamati pneumatici da neve, termici o lamellari.

Questo tipo di pneumatici è identificato dalla marcatura M+S (ovvero “MS”, “M/S”, “M-S”, “M&S”) posta sul fianco del pneumatico stesso.

ALTRI SIMBOLI
Oltre alla marcatura legale, possono recare anche altri simboli aggiuntivi che ricordano il periodo invernale, quali ad esempio una montagna stilizzata, fiocchi di neve, ecc.

Questi simboli, non obbligatori per legge, sono da intendersi come un’ulteriore indicazione del Costruttore inerente le caratteristiche prestazionali del prodotto in caso di fondo innevato.

I BENEFICI DEL MONTARE PNEUMATICI INVERNALI
I pneumatici invernali sono garanzia di mobilità totale e di sicurezza in qualsiasi condizione climatica.

Forniscono prestazioni superiori in termini di aderenza, motricità e frenata anche nelle condizioni ambientali più critiche, mantenendo ottime prestazioni anche su strada asciutta.

Disegni battistrada, mescole e strutture sono studiate per l’impiego a basse temperature senza limitazioni dovute alle condizioni del fondo stradale.
Per ottenere le migliori prestazioni è sempre consigliabile equipaggiare il veicolo con quattro pneumatici invernali indipendentemente dal tipo di trazione.
Utilizzare due soli pneumatici invernali è ammesso per legge, purché sullo stesso asse, ma può creare situazioni di instabilità su fondi bagnati o innevati, specie in curva e in frenata, innescando problematiche di sottosterzo e/o sovrasterzo.

SPAZI DI FRENATA
Le immagini seguenti mostrano la differenza degli spazi di frenata tra pneumatico normale e pneumatico invernale. Il test è stato eseguito su fondo bagnato e innevato, a una temperatura prossima a 0°C e alla velocità di 90 km/h.

L’ORDINANZA
La dotazione di pneumatici invernali o catene a bordo è obbligatoria per legge nel periodo compreso tra il 15 Novembre e il 15 Aprile.
Hai finalmente più tempo per montare i pneumatici giusti, puoi montarli dal 15 ottobre e puoi smontarli entro il 15 maggio.

Per ulteriori informazioni sulla normativa e sui comuni che prevedono l’obbligo di dotazioni invernali consulta questa pagina.

​LA TEMPERATURA
I pneumatici invernali sono progettati e realizzati per reagire attivamente ad una temperatura esterna bassa, orientativamente inferiore ai 7°C .

Con qualunque fondo stradale, innevato, bagnato o asciutto, sotto i 7°C è possibile percepire fattivamente i benefici del pneumatico.

LE CONDIZIONI STRADALI
Grazie ad uno specifico disegno battistrada e all’utilizzo di lamelle, i pneumatici invernali massimizzano l’aderenza su superfici bagnate, innevate o ghiacciate.

È possibile utilizzare i pneumatici invernali “corrispondenti ad una qualsiasi delle misure indicate sulla Carta di Circolazione” (Comunicazione 335-M361 del 30.09.2004, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) purché rechino codice di velocità minimo non inferiore a Q (160 km/h).

LE MISURE INDICATE SUL LIBRETTO
Le eventuali misure riportate espressamente per i pneumatici invernali all’interno del Libretto di Circolazione (indicate con marcatura M+S) sono quindi da considerarsi come un consiglio.

LA VELOCITÁ CONSENTITA
Nel caso in cui si equipaggi un veicolo con pneumatici aventi codici di velocità inferiori a quelli previsti per gli pneumatici normali, indipendentemente dalla velocità massima del veicolo, è necessario attenersi alla velocità massima del pneumatico.

La velocità massima imposta dal tipo di pneumatico è opportunamente evidenziata da una targhetta monitoria collocata all’interno del veicolo in posizione visibile al guidatore.

Le catene da neve e i pneumatici invernali sono equivalenti.

La normativa vigente considera equivalente l’uso di catene a quello di pneumatici da invernali, anche ai fini dell’osservanza dell’obbligo sancito dal combinato disposto dagli articoli 146 decreto legislativo 285/92 e 122 comma 8.

Translate »